DIALOGHI DI UN FOLLE – GIULLARI

440058_Giullare-avatar.jpgDIALOGHI DI UN FOLLE – GIULLARI

(da: Dialoghi di Un Folle di Andrea M. Magherini copyright 2004)

 

Guarda!

Guarda laggiù in fondo alla strada.

Sì,

decine di giullari

schiamazzano

cantano

ridono.

 

Guardali!

Son felici,

corrono

senza pensieri

senza biechi desideri.

Sì,

guardali!

 

Sono i matti del paese

che ridono

che corrono felici.

Non han pensieri

se non solo i loro grandi sorrisi.

Ti amano,

non sanno il perché

neppure gliene importa.

Ti amano.

 

Guarda!

Guarda giungono i giullari,

buffoni dell’amore.

Guardali

hanno occhi grandi come i cielo

e ti

amano

non sanno il perché

ma appena ti hanno vista

il loro mondo è stato inondato di sole…

 

Ora lasciami andare,

devo da loro tornare.

Devo correre

danzare

ridere

scherzare

amare

senza un perché

solo un sapere che c’è

so che loro ci sono

e che mi amano

come io amo loro

senza un perché.

 

Guarda!

Guarda in fondo alla strada,

noi giullari siam fuggiti

e tu sei ancora a cercare

un perché che non è un perché,

perché non esiste un perché..

 

Ciao dolce dama

il giullare sorriderà

ti amerà

ma non qui

non ora.

Nel tempo…

Nell’eterno…

 

Guarda

I giullari son scomparsi

e la tua pace

è tornata

DIALOGHI DI UN FOLLE – GIULLARIultima modifica: 2009-05-02T20:28:29+00:00da caddwychdoom
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento